RSS

Archivi tag: Ex Tenebris

La Principessa delle Tenebre

Immagine

 

Dopo Ex Tenebris, prosegue la storia del mondo di Nocturnia, Diana è ora “ufficialmente” la Nera ma la strada per ottenere i suoi poteri e con essa la supremazia sulle Confraternite è ancora lunga.

Questo secondo capitolo della trilogia si basa su diverse linee narrative: in una avremo Diana e Lynerus che cercheranno di entrare in possesso dell’Eclissi, un potente artefatto che dovrebbe permettere alla Nera di padroneggiare i suoi poteri.

In una seconda linea ci saranno Thomas Travers, il detective che dalla Terra è stato catapultato su Nocturnia, e Arla, la guerriera dei Silvani, il loro compito sarà rintracciare l’Ombra Rordu che ha in mano il Varco, il libro che permette il passaggio tra la Terra e Nocturnia.

Una terza linea è quella di Eliel il Cangiante, che in una nuova forma cercherà di penetrale la Cittadella degli Evocatori per trovare un terzo potente artefatto che servirà anche esso alla Nera per assurgere al suo ruolo.

Nel corso del romanzo veniamo a conoscenza di nuovi territori e razze di Nocturnia, oltre a trovare Diana e Lynerus fare i conti con la confraternita dei Maghi Neri, solo nominata in Ex Tenebris dove invece avevamo visto Evocatori e Negromanti.

Ho trovato coinvolgente la linea narrativa di Eliel, soprattutto per via della sua nuova natura e delle difficoltà che questa gli porta, inoltre il viaggio nella cittadella degli Evocatori e nei sotterranei di questa è emozionante.

Anche la linea narrativa di Thomas e Arla è avvincente, all’inseguimento dell’Ombra Rordu avranno a che fare con nuovi nemici e nuovi alleati.

Infine la parte di Diana e Lynerus è più lenta e stentata, con la Nera un po’ troppo incerta e sempre in bilico tra “non combinerò mai niente” e momenti in cui libera il suo potere.

 

La forza di questo secondo libro è la stessa di Ex Tenebris, l’ambientazione oscura coinvolge e si ha davvero la sensazione di muoversi in un mondo scuro, privo di colori, fatto di scale di grigio tendenti al nero.

Le tre linee narrative distinte ci permettono di goderne più che con una singola “compagnia di eroi” e abbiamo così una visuale più ampia di Nocturnia e dei suoi popoli.

Per contro permangono alcuni difetti già riscontrati in Ex Tenebris: Diana rimane sempre un personaggio troppo incerto e soprattutto molte informazioni sul mondo e sui personaggi vengono ripetute in dialoghi e pensieri in maniera fastidiosa.

 

In generale un buon romanzo a un ottimo prezzo in e-book.

 

La Principessa delle Tenebre su Amazon – Kindle Store

 

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 6 giugno 2014 in Recensioni

 

Tag: , , , ,

Recensione: Ex Tenebris

extenebrisg

 

Ex Tenebris è il primo romanzo (auto pubblicato) di una trilogia dark fantasy che ha riscosso un discreto successo.

La storia comincia con Thomas Travers, detective di Washington con un matrimonio fallito e una figlia morta di cancro, che indaga sullo strano suicidio di Sylvester Blake, avvenuto durante una specie di rituale magico.

Thomas scopre che il suicida viveva con la figlia adottiva, Diana, una giovane ragazza malata di un male misterioso, indagando su Blake scopre che Ossidiana, la madre di Diana proveniva da un altro mondo, chiamato Nocturnia, dominato dalle tre confraternite di maghi in lotta tra loro: gli Evocatori, i Negromanti e i Maghi Neri.

Ciascuna confraternita controlla una parte del Potere Oscuro, ma in passato alcune donne, dette Nere, erano in grado di controllarlo per intero, costringendo le confraternite alla sottomissione.

Purtroppo il potere delle Nere, per quanto ereditario, cominciò a saltare una generazione o due, finché l’ultima Nera morì prima che la sua discendente, Ossidiana, potesse sviluppare i propri poteri.

Le confraternite ne approfittarono subito, nonostante la resistenza degli uomini fedeli a Re Gremian e del potente mago Lyneryus, non c’era nulla che possa contenerle.

Per dare un futuro e una speranza a Nocturnia, Lynerus porta Ossidiana sulla Terra, il passaggio le impedì di sviluppare i suoi poteri, ma riuscì a partorire Diana, morendo subito dopo.

Dagli appunti di Blake, Thomas scopre che Lynerus gli aveva affidato Diana per poi sparire e che l’unica speranza per la ragazza è portarla proprio su Nocturnia a compiere il suo destino.

Ma la venuta della Nera non passerà inosservata.

Questo è sostanzialmente l’inizio di Ex Tenebris, un romanzo che ho trovato di buon livello anche senza considerare il ciarpame e la banalità che spesso infesta il fantasy, autopubblicato o meno.

L’ambientazione è molto ben curata, Nocturnia è un mondo oscuro, quasi seppia, privo di colore, dove il sole e le stelle non si vedono mai, con un giorno grigio e una notte scura come la pece.

Un  mondo dove la vita stenta, privo di speranza, infestato da creature orribili e terrificanti, dove gli uomini sopravvivono all’ombra delle confraternite e delle loro guerre.

Anche i personaggi sono ben delineati, con una personalità abbastanza approfondita, lontani dai cliché a cui molti romanzi fantasy ci hanno abituato, il solo Lynerus può sembrare il classico “Gandalf numero 754”, ma ha comunque una sua particolarità e complessità che lo rende interessante.

Se vogliamo trovare un difetto tra i personaggi, è proprio Diana a mancare un po’, sempre in balia degli eventi e fin troppo passiva, anche se verosimilmente sarebbe difficile aspettarsi di più da una ragazzina catapultata in una situazione simile.

La trama si dipana bene e non manca la tensione, purtroppo c’è una certa discontinuità nello stile, troppo spesso certe informazioni vengono ripetute (nei dialoghi e nei pensieri), creando una ridondanza fastidiosa, come se l’autore avesse ansia di comunicare più volte come funziona la sua ambientazione ottenendo invece il risultato di spezzare il ritmo della narrazione.

Nel complesso un buon romanzo e dal rapporto qualità/prezzo ottimo, l’ebook costa 0,89 € su Amazon!

 Ex Tenebris su Amazon

Il sito di Lanciotti

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 19 marzo 2014 in Recensioni

 

Tag: , , ,

 
Forest... and surroundings

fabio chinellato | dottore forestale

Marta Duò

Sempre immersa nei libri, ho ricavato un angolino per raccontare di mondi in rovina.

Ua-Time

Supplemento giornalistico web

Malichar

Se lo hai pensato, lo hai creato... in qualche universo.

Al di là del Buco

Verso la fine della guerra fredda (e pure calda) tra i sessi

Cristina Da Rold

Health journalism & communication

Mad Master Of Gods

Ribellitù miste

Fumetti Etruschi

Con commenti dolci o bruschi

Storie e storia

La storia breve

Il Tredicesimo Cavaliere

Scienze dello Spazio e altre storie

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

Plutonia Experiment

Un blog quantico

Taccuino da altri mondi

Avrei voluto veder accadere cose nella mia vita. Sapevo che niente era come sembrava, ma non riuscivo a trovarne una prova.

CINEMANOMETRO

recensioni film fantascienza, horror, mostri e amenita varie

Tapirullanza

Una vetrina di narrativa curiosa