RSS

Costruisci il tuo Impero Galattico (3): Società e cultura

14 Ago

Dopo aver parlato di economia, è ora di discutere della società e della cultura di un Impero Galattico.

Innanzitutto è necessario chiedersi da quante specie è composta la società dell’Impero: solo una (non necessariamente umana) o più di una? Se sono più di una ce n’è qualcuna dominante ( oppure vi è una parità quantomeno formale (come nella Federazione di Star Trek).

 

star_trek-group-aliens-species

Inoltre sono da considerare i bisogni delle altre specie e quanto siano compatibili con quelle delle altre: alcune potrebbero essere più sensibili di altre all’inquinamento, probabilmente ogni specie avrebbe il proprio cibo, essendo biologicamente diversi, altre ancora potrebbero non gradire grandi città o viceversa potrebbero vivere solo in comunità molto numerose.

Ad esempio una specie simil-anfibia, oltre ad aver bisogno di andare spesso in acqua, potrebbe essere maggiormente vulnerabile agli agenti inquinanti e quindi vivere in città (o pianeti) separati rispetto agli esseri umani.

Da tutte le possibili interrelazioni, occorre quindi concludere se le diverse specie vivranno insieme in una società multispecie oppure se saranno per lo più separate, se esisteranno specie “meno uguali di altre”, magari schiavizzate o comunque relegate ai margini della società, magari perché meno intelligenti, meno acculturate o semplicemente meno portate per la comunicazione standard tra le altre razze.

Immaginate per esempio una specie intelligente che, una volta che il loro mondo è entrato a far parte dell’Impero Galattico, era ancora allo stadio di cacciatori raccoglitori e la cui comunicazioni si basi su ultrasuoni non percepibili dalle altre specie intelligenti, così che i suoi membri devono sforzarsi per dire poche parole udibili. Facile ipotizzare che verrebbero considerati degli stupidi buoni solo per compiti molto semplici.

Ipotizzando un Impero Galattico di soli umani ci sarebbe da chiedersi se la Terra ricoprirebbe un ruolo fondamentale (come nell’Imperium di Warhammer 40.000 in cui è la capitale) oppure no (come nelle opere di Asimov, in cui la Terra è stata dimenticata), se le lingue, le culture e le religioni attualmente esistenti passerebbero ai coloni oppure se ben poco di esse raggiungerebbe le stelle (ad esempio se i coloni fossero tutti di provenienze diverse e non riuscissero a formare comunità della stessa nazionalità) e ci ritroveremmo con cultura e lingua abbastanza omogenei?

Una questione rilevante è quella delle comunicazioni: si potrà comunicare in modo pressoché istantaneo tra i diversi mondi (creando quindi una sorta di “internet galattico“) oppure si sarà limitati alla velocità della luce e quindi ci si dovrà affidare ai messaggi portati dalle astronavi in grado di viaggiare nell’iperspazio, a curvatura o con altri mezzi FTL?

Questo, oltre a rendere veloci oppure lente le comunicazioni, permetterà anche un diverso controllo da parte del potere, comunicazioni tipo internet sono difficili da controllare e censurare, viceversa un sistema di messaggeri renderebbe difficile l’informazione in tempo reale (insomma, niente servizio al TG sull’ultimo scandalo edilizio di Alfa Centauri!). Immaginate una guerra lontana con tanto di bombardamenti, civili morti, crudeltà, ben poche immagini e video arriverebbero nei mondi principali dell’Impero e quindi l’eventuale malcontento sarebbe molto limitato. Immaginate una rivolta su alcuni pianeti, le notizie filtrerebbero con difficoltà verso altri mondi, limitando il contagio rivoluzionario.

 

Emperor-Palpatine-450-x-326

All’Imperatore Palpatine piace una Galassia senza Internet!

Annunci
 
1 Commento

Pubblicato da su 14 agosto 2014 in Scrittura

 

Tag: , , ,

Una risposta a “Costruisci il tuo Impero Galattico (3): Società e cultura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Marta Duò

Sempre immersa nei libri, ho ricavato un angolino per raccontare di mondi in rovina.

Ua-Time

Supplemento giornalistico web

Malichar

Se lo hai pensato, lo hai creato... in qualche universo.

Al di là del Buco

Verso la fine della guerra fredda (e pure calda) tra i sessi

Cristina Da Rold

Journalism & science communication

Mad Master Of Gods

Ribellitù miste

Fumetti Etruschi

Con commenti dolci o bruschi

Storie e storia

La storia breve

Il Tredicesimo Cavaliere

Scienze dello Spazio e altre storie

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

Plutonia Experiment

Un blog quantico

Taccuino da altri mondi

Avrei voluto veder accadere cose nella mia vita. Sapevo che niente era come sembrava, ma non riuscivo a trovarne una prova.

CINEMANOMETRO

recensioni film fantascienza, horror, mostri e amenita varie

Tapirullanza

Una vetrina di narrativa curiosa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: